6 posizioni yoga per aumentare la libido (+Video)

Oggi parliamo di sesso, baby!

Beh, in realtà parleremo di yoga, e di come la pratica di alcune posizioni specifiche possa aiutarci a migliorare la nostra attività sessuale…

Molti aspetti della nostra vita, infatti, sono influenzati dal nostro stato psicofisico: le performance sportive, i risultati lavorativi, il rapporto con gli altri sono solo alcuni esempi di realtà quotidiane che dipendono dalle condizioni del nostro corpo e della nostra mente.

Ad alterare queste condizioni spesso intervengono fattori di disturbo comuni nella vita di tutti i giorni, come lo stress, le paure, le malattie.

Quando abbiamo a che fare con la nostra sessualità, a questi fattori di disturbo se ne aggiungono altri di natura interiore, estremamente personali, come il grado di accettazione del nostro corpo, la capacità di concentrazione, o la capacità di comprendere e gestire gli stimoli sessuali.

La pratica dello yoga ci aiuta a comprendere e ad affrontare molte di queste problematiche.

Di come ci riesca abbiamo parlato in precedenza, in post come:

Esistono inoltre alcuni asana specifici che sono in grado di interagire con la nostra sfera sessuale.

In questo video ti spiego come eseguirli… come sempre ricordati di:

  • Non forzare le posizioni
  • Respirare solo attraverso le narici
  • Praticare a stomaco vuoto
  • Rilassarti e sorridere alle posizioni!

 

Benefici dello yoga nella vita sessuale

Secondo uno studio riportato sulla rivista The Journal of Sexual Medicine, la pratica dello yoga aiuta a migliorare molti aspetti della vita sessuale, come il desiderio, l’eccitazione e la qualità dell’orgasmo.

Questo studio è stato fatto su un campione di sole donne… ma non preoccupatevi, amici uomini: altri studi, infatti, hanno dimostrato che lo yoga fa bene anche ai vostri ormoni, e che può aiutare a migliorare le funzioni riproduttive, a prevenire disturbi della prostata e l’eiaculazione precoce.

In particolare la pratica dello yoga è in grado di:

Aiutare a sciogliere la tensione

La tensione, soprattutto nelle gambe e nei fianchi, può influenzare la mobilità del bacino.
E’ chiaro che se questa zona del corpo è rigida e poco flessibile, possono insorgere disagi nel corso dell’attività sessuale.

Rinforzare muscoli specifici

Con lo yoga si sviluppa la consapevolezza di tutti i muscoli del corpo, compresi quelli più “nascosti”. La pratica di alcuni bandha, infatti, aiuta ad aumentare la consapevolezza e il controllo dei nostri muscoli più profondi, come ad esempio quelli del pavimento pelvico, che per ovvie ragioni vengono utilizzati molto nel corso dell’attività sessuale.

Risorse utili: Cosa sono i bandha e come si fanno.

Equilibrare i Chakra

Secondo la filosofia orientale, all’interno del nostro corpo si trovano dei centri energetici chiamati chakra. Questi chakra hanno varie funzioni, tra cui “occuparsi” del corretto funzionamento di determinati organi. Praticando asana che lavorano sui chakra che si occupano degli organi e delle emozioni legate alla nostra sfera sessuale, viene generato un equilibrio.

Risorse utili: Cosa sono gli asana e come funzionano.

Aumentare l’autostima

Facendo yoga regolarmente il corpo si mantiene in forma, e ciò aumenta l’autostima nei confronti di noi stessi. Ma non solo, con lo yoga si impara anche ad accettare e ad amare il nostro corpo per quello che è, eliminando la paura o l’imbarazzo nel mostrarsi per quello che si è.

Aumentare la concentrazione

Se durante  il rapporto sessuale, anziché pensare a… quello che dovresti pensare :),  ti ritrovi a decidere cosa fare per cena, beh qualcosa potrebbe anche non funzionare come dovrebbe. Praticando yoga regolarmente si impara a mantenere  la concentrazione al momento presente, e quindi a radicarsi nel corpo per vivere a pieno le sue sensazioni.

Aumentare l’energia

Ti è mai capitato di provare una certa “eccitazione”, ma di lasciare che la stanchezza prendesse il sopravvento, e andare a dormire anziché assecondare il tuo istinto?  La pratica dello yoga aumenta i livelli di energia nel corpo, riduce il senso di stanchezza e aiuta a sentirsi più vivi, pronti e predisposti al rapporto.

Risorse utili: I 12 benefici dello yoga

Posizioni Yoga per migliorare la vita sessuale

La pratica dello yoga ha l’obiettivo di migliorare la nostra vita in generale, ma se vogliamo finalizzare la pratica a migliorare la nostra sfera sessuale, esistono alcune posizioni specifiche che possiamo scegliere.

In genere gli asana più indicati sono quelli che si focalizzano sull’apertura delle anche e del bacino, poiché contribuiscono a migliorare la flessibilità in questa zona  del corpo e perché, ad un livello più sottile, lavorano per sbloccare le energie che ristagnano in questa zona, attivando i Chakra Muladhara e Svadisthana.

Se il tuo obiettivo è migliorare questo aspetto della vita, puoi dedicarti alla pratica di queste posizioni.

1. POSIZIONE DEL GATTO E DELLA MUCCA – Marjari asana – Bitilasana

Durante la pratica di questo asana, attraverso il movimento del coccige, impariamo a controllare i muscoli più profondi, che possono aiutarci a migliorare la qualità del nostro rapporto sessuale.

2. POSIZIONE DELLA FARFALLA – Purna titali asana 

Questa posizione è ottima per aumentare la libido. Favorisce l’allungamento dei muscoli dell’interno gamba e migliora la flessibilità delle anche e la circolazione sanguigna nella zona pelvica. In questo modo gli organi riproduttivi ricevono più sangue e più ossigeno, favorendo l’eccitazione.

3. POSIZIONE DELL’AFFONDO – Anjaneyasana

Anjaneyasana è una posizione eccezionale per aprire il bacino e migliorare la flessibilità delle anche. Anche chi pratica sport che hanno a che fare con la corsa può ottenere grandi vantaggi da questa posizione, che allunga e distende i muscoli delle gambe.

4. POSIZIONE DEL PONTE – Setu bandhasana

La posizione del ponte rinforza i glutei e tonifica i muscoli dell’apparato riproduttivo. Per riuscire a mantenerla, si impara ad utilizzare la contrazione dei muscoli pelvici, che sono anche i muscoli protagonisti dei nostri rapporti sessuali.

5. POSIZIONE DEL BAMBINO FELICE – Ananada balasana

Questo asana migliora la circolazione nella zona pelvica, e permette un allungamento profondo dei muscoli dell’interno gamba. E’ eccezionale per rilassare le anche e  la schiena.

6. MULA BANDHA

Lo Yoga è fatto di posizioni che “esistono anche se non si vedono”. Mula Bandha è una di queste, ed è sicuramente la parte più importante della sequenza.

Di recente abbiamo parlato di cosa sono i Bandha, come si fanno e perché funzionano, e abbiamo visto che la contrazione di Mula Bandha permette di imparare ad utilizzare i muscoli più profondi, che si trovano nella zona perineale, tra l’ano e i genitali.

E’comprovato che la contrazione di questi muscoli sia utile ad aumentare il livello di eccitazione e a potenziare l’orgasmo.

Ricordati di eseguirla sempre alla fine della sequenza, e ricordati anche che non c’è bisogno che fai 150 contrazioni… ne bastano anche solo 10,  ma fatte tutti i giorni.

Come integrare queste posizioni nella vita di tutti i giorni?

Riuscire a praticare con regolarità, non mi stancherò mai di ripeterlo, è la chiave per  poter godere appieno degli straordinari benefici dello yoga.

Capisco però quanto questa sia la parte più complicata, e che non tutti abbiamo la costanza e la determinazione per rendere lo yoga un’abitudine quotidiana.

Il mio consiglio è quello di non preoccuparti troppo della cosa; di non far diventare la pratica un obbligo, e quindi un fattore di stress.

Preoccupati piuttosto di praticare nel modo giusto quando lo fai.

Ha poco senso imporsi sedute massacranti sul tappetino se mentre pratichi la tua mente soffre perché vorrebbe fare dell’altro, oppure perché guardi continuamente l’orologio in attesa che scada l’ora di pratica.

Decidi piuttosto di praticare sequenze più brevi, alle quali dedicarti con tutta la concentrazione che meritano.

Per quei momenti in cui hai voglia di praticare, ti suggerisco di includere il video della sequenza per aumentare la libido in questa “mini sequenza”:

  1. Respirazione yogica completa
  2. Saluto al sole
  3. Sequenza per migliorare la vita sessuale
  4. Shavasana

Il numero di ripetizioni per ogni singolo “esercizio” puoi stabilirli tu, in funzione del tempo che vuoi dedicare alla pratica.

Come detto prima, se non hai molto tempo o voglia,  dedicati con calma solo ad una pratica, che non dovrebbe impegnarti più di 5 o 10 minuti, e poi, quando ti capiterà di avere più tempo o di essere più predisposto, potrai fare la pratica completa.

Spero che questo post ti abbia fatto venir voglia di metterti sul tappetino per risvegliare i tuoi ormoni… e se vuoi aiutare a risvegliare anche quelli di qualcun’altro, ricordati di condividere con lui o con lei questo post.

Peace & Love!

2017-10-05T14:01:57+00:00

About the Author: Laura

Ho creato Yoga n' Ride con lo scopo di condividere con te i fantastici benefici dello yoga... e per mettere a tua disposizione un centro Yoga che non chiude mai. Se vuoi scoprire qualcosa in più su di me, lo puoi fare cliccando qui >>

6 Comments

  1. Primo February 25, 2018 at 2:20 pm - Reply

    Siamo d’accordo il beneficio di questi esercizi.
    Ma c’è un metodo molto migliore…Il confu sessuale multi orgasmi,il menadito,grande elevazione,spinta organica verso l’alto scambio di energia sessuale Yin Yang orgasmi cosmici menadito allenamento maschile anche femminile

  2. Simone August 18, 2017 at 9:33 am - Reply

    Ciao mi chiamo Simone vorrei imparare a fare yoga in quanto la mia autostima è pressochè azzerata, gli esercizi sul video sono abbastanza facili, eccetto quella del cane,ma mi chiedevo per quanto tempo debbano durare gli esercizi?

    • Laura August 19, 2017 at 10:06 am - Reply

      Ciao Simone,
      grazie per il tuo interesse, sarò felice di risponderti.

      Per quanto riguarda la durata delle posizioni, si possono mantenere a partire da pochi secondi 15-30 secondi, fino ad alcuni minuti 3-4 minuti. Molto dipende dal tuo livello e dal tipo di lezione che ti viene proposto.

      Se vuoi iniziare questo percorso, ti consiglio di scaricare gratuitamente la prima lezione per i principianti, nella quale ti spiegherò le cose importanti da sapere per partire con il piede giusto.
      Ecco il link per scaricare la lezione:

      http://yoganride.com/yoga-per-principianti-scarica-gratis-la-tua-prima-lezione-di-yoga/

      Spero di vederti sul tappetino, buona giornata e Namaste ✨??.

  3. Roberta Leonarduzzi July 8, 2017 at 11:48 am - Reply

    Bellissima pratica 🙂 ringrazio il corpo, la mente e anche te e la tua gioia di vivere Laura 🙂

    • Laura July 11, 2017 at 10:12 am - Reply

      Yeah! Grazie a te, è un vero piacere poterti “guidare” sul tappetino :)))
      Ti auguro una splendida giornata, ci vediamo alla prossima,
      Besitos e Namaste
      ?✨?

  4. Ideal(yoga Teacher) January 30, 2016 at 6:47 am - Reply

    Grazie mille Laura, è un articolo molto interessante e fatto con amore e professionalità. Complimenti

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.