Storie di Yoga

Dai voce alla tua esperienza nel magico mondo dello yoga

Nel corso degli anni che sono trascorsi da quando abbiamo pubblicato online la prima versione di Yoga n’ Ride, abbiamo ricevuto numerosissime testimonianze che ci hanno raccontato con grande autenticità meravigliosi frammenti delle vostre esperienze nel mondo dello yoga.

In molti casi si è trattato di testimonianze toccanti e commoventi che hanno arricchito e reso ancora più entusiasmante il nostro stesso vivere questo magico mondo.

Con l'intenzione di condividere con più persone possibili questa bellissima opportunità, abbiamo pensato di creare questo spazio esclusivo, che abbiamo chiamato “Storie di Yoga”, dove chiunque può fermarsi a condividere la propria storia yoga, leggere quella di altre persone, e chissà, magari anche dare e ricevere una piccola spinta a quella motivazione di cui tutti, ogni tanto, abbiamo bisogno. 🙂

Buona condivisione... e buona lettura! 🙏

"Rinascita con il respiro"

Raffaella Casteggio 06/03/22

Ciao, la vita ti porta a fermarti e riflettere, ti fa capire quando è il momento di fermarsi.
Dopo anni di corse nel lavoro, vita privata, problemi di salute, ad un certo punto mi sono accorta che dimenticavo di respirare...
Dimenticavo di pensare a me...

"Ascolto e memoria"

Andrea, Torino, 11 aprile 2021

Da circa due anni volevo intraprendere un percorso di yoga. Poi il lockdown ha facilitato le cose.

Ed ecco ormai è passato un anno. Voglio ringraziare immensamente Laura, nella quale ho ritrovato un modo a me congeniale per praticare.

"La mia stanza del benessere"

Vanda, 07 Aprile 2021

Praticavo yoga da qualche anno quando è arrivato il covid. La mia palestra è stata chiusa, il maestro altrove ma non mi sono persa.

Avevo lunghe giornate da trascorrere in casa e ho cercato in rete qualcosa da fare.

Incontrare Laura è stata per me una nuova epifania. Dopo un mese di prova ho scelto di continuare e mi sono iscritta al sito.

"Ogni impedimento è giovamento" (detto siciliano)

Francesca Romana, Palermo, 5 Aprile 2021

Ho iniziato a fare yoga per puro caso, una decina di anni fa, dopo che una maestra di ginnastica posturale se ne era andata (primo impedimento) lasciandomi con un abbonamento annuale da finire di sfruttare.

Ho vari problemi alla colonna vertebrale (scoliosi a S italica, avvitamento e rettilizzazione di alcune zone) ed ero perplessa.

"Lockdown...ti temo!"

Arianna, Roma, 8 Febbraio 2021

In un momento per tutti particolare, stare a casa con l'incertezza dell'oggi, senza poter pensare al domani, stava creando un disagio sempre maggiore...abituata ad una vita piena di responsabilità ed impegni, quattro mura erano troppo strette.

Lo schermo per continuare la mia vita non era sufficiente a placare la mia irrequietudine che sbilanciava ogni sensazione, ogni pensiero appesantendolo.

Dare e ricevere

Scrivere la tua esperienza con lo yoga è un atto di amore per te e per gli altri. Ti aiuta a fermarti e mettere nero su bianco le piccole e grandi conquiste fatte nel tuo percorso yogico, ed è un gesto prezioso e generoso che può essere di aiuto nella vita di qualcun altro che magari, leggendo la tua storia, può trovare finalmente ispirazione e motivazione per iniziare a prendersi cura di se.

"Globetrotter yoga"

Sonia, Settimo Torinese, 7 febbraio 2021

Yoga era un’attività per persone nulla facenti. Questa era il concetto della Sonia del passato.

Ciononostante mi ricredetti quando andai vivere in Inghilterra, nel 2006. Desideravo una pausa dal mio matrimonio e decisi, con grande disappunto di mio marito, di propormi come nanny; presso un’agenzia in Gran Bretagna.

"E yoga fu!"

Barbara, Verbania, 26/01/2021

Mi sono avvicinata allo yoga quando un giorno, 18 anni or sono, ero stanca di correre in palestra, misurarmi con le altre persone in uno specchio e trafelata fare dei movimenti che non sentivo più miei.

Un problema di una protusione discale ed un un'intervento già fissato -poi cancellato- mi hanno orientato verso questa benefica disciplina che da allora non ho più abbandonato; apportando solo giovamento al fisico e alla mia psiche.

Sono sicura che tutti quelli che praticano lo yoga condividono questo mio pensiero.

Dentro e fuori.
Barbara

"Per caso"

Davide, 24/01/2021

Ho iniziato la pratica dello yoga "casualmente".

Nel 2019 mia madre si è operata di un tumore al seno. È stato un periodo molto intenso, e non avevo molte risorse. È stato così che ho iniziato e spero che sia ancora tutto in evoluzione.

Grazie per questo spazio.

"Io e lo yoga"

Marina, Salò (BS), 16/01/2021

Primo approccio 23 anni (ne ho 42), primo lavoro... ed è subito mal di stomaco.

Ecco devi fare yoga devi rilassarti, devi scaricare. Luciana si chiamava la mia insegnante. Viaggi nel mio mondo interiore..incredibili che mi hanno aiutato ad affrontare meglio e diversamente le cose.

Passano gli anni e... cambia in un attimo tutto. Non vado più a yoga lei non fa più lezioni in zona lascio il fidanzato.. disperatamente voglio cambiare lavoro.

"La mia oasi di pace"

Elisabetta, 5/01/2021

Ho iniziato a praticare yoga un po' tardi, con l'obiettivo di scaricare tutte le tensioni lavorative, l'ho sempre praticato a casa senza l'ausilio di un'insegnante yoga. Ho comprato un libro trovato in una bancarella di quartiere.

Per due tre anni ho seguito delle lezioni di antiginnastica, ma se interrompevo il percorso ritornavo al punto di prima, con i soliti automatismi nelle posizioni sbagliate del corpo e le solite rigidità.

"lo yoga da "grande""

Luciana, 3 gennaio 2021

Mi sono avvicinata allo yoga all’età di 52 anni (oggi ne ho 65) e alla prima lezione con la mia maestra Rosalba, che ringrazio, ho avuto la sensazione di essere arrivata a qualcosa che aveva a che fare con me!

Da allora è iniziato un cammino pieno di nuove esperienze attraverso la pratica, la lettura, l’ascolto… che mi hanno portato ad avere sempre più consapevolezza, giorno per giorno, della realtà dentro e fuori di me. E’ stato, ed è tuttora, come ricomporre il puzzle della mia vita!!

"Lo yoga e il respiro"

Raffaella, 03/01/2021

Lo yoga mi ha insegnato a respirare e a prendere consapevolezza del mio respiro.

"L'inizio di un lungo viaggio alla scoperta di me stessa."

Erica, 03/01/2021, Padova

..🙏Febbraio 2014...tutto iniziò per caso...

Permetto che era da una vita che mi dicevo: prova a fare yoga... Finché una sera, decisi di provare una lezione, consigliata dalla mia erborista, per poter sbloccare un periodo pesante, dopo una fine di una relazione..

Che dire, durante quell ora mi sentivo strana, non stavo bene, avevo la nausea, e alla domanda: com'è andata? di getto risposi.. Non penso faccia per me!!!

"Il contatto con il mio respiro"

Mariella, 29/12/20, Bergamo

Ciao a tutti

Per me lo yoga è possibilità di osservazione e ascolto del limite fisico e non solo, quindi fisicamente dove posso provare a spingere di più perché ho più margine e dove invece mi è utile fermarmi, così è anche applicabile nella vita di tutti i giorni.

"Una grande scoperta"

Dalmo, 29/12/2020

Non avrei mai pensato, da ragazzina, di appassionarmi a queste discipline.. Invece col passare degli anni ho scoperto un mondo tutto nuovo...

In principio e’ stato il pilates.. Poi mi sono affacciata a yoga... Dalla quarantena forzata di marzo, ho mollato la palestra e mi sono abituata a praticare da casa...

Alterno le due discipline e cerco di praticare almeno mezzora tutti i giorni... Che relax mentale e fisico!!! Yoga sopratutto mi aiuta tantissimo... Per il mio gusto di praticare, lento e mirato, siete fantastici....Grazie.. Grazie Laura...

"Ogni cosa è semplice e complessa allo stesso tempo"

Chiara, 1 Gennaio 2021

Non mi piace dimostrare, preferisco seguire per imparare ad accompagnare. Yoga è unione, forza e dolcezza, concentrazione e determinazione, gioia e frustrazione.

Un giorno si ottiene, l'altro si deve lasciare. Ogni cosa è semplice e complessa allo stesso tempo. Questo è ciò che mi sento di aver imparato in 10 anni di pratica.

"Lo yoga mi ha insegnato a fare pace con me stessa"

Fabiola 23.12.2020, Nembro

Ho passato alcuni anni della mia vita a correre, sia in senso letterale che figurato, correvo sempre di più e sempre più forte, scappavo da qualcosa e inseguivo qualcosa altro. Lo yoga mi ha insegnato innanzitutto a fermarmi, ma soprattutto mi ha insegnato ad amarmi, a perdonarmi e ad accettarmi.

Pratico hatha yoga da 7 anni prima in un piccolo centro poi in città dove ho iniziato anche acroyoga. Poi nel 2020 tra 3 figli e un virus ho iniziato a praticare online sia per esigenze di tempo sia perché non si poteva fare altrimenti.

Condividere… è yoga!

Raccontare la propria esperienza “nel magico mondo dello yoga” può essere un atto terapeutico, in grado di aiutarti a vedere, nero su bianco, le piccole e grandi conquiste fatte lungo il percorso… e può diventare anche un gesto prezioso e generoso in grado di fare la differenza nella vita di qualcun altro, che rispecchiandosi nel tuo viaggio, potrebbe iniziare il suo.

"Se non riesci a sconfiggere la paura, fallo spaventata!"

Eleonora 21.12.2020, Firenze

Ho giocato a pallavolo fino a 17 anni quando a causa di mal di schiena e dolori al nervo sciatico cronici ho dovuto smettere.

17 anni, confusa e delusa visto che per me la pallavolo era un punto fisso. Inizio la fisioterapia per questo problema e viene fuori che questi dolori sono causati da uno spazio di 2 cm nella colonna vertebrale e dalla presenza di una vertebra in più nella parte finale della schiena, nessun medico si era mai accorto di questo l'unica cosa che un medico era stato in grado di dirmi quando avevo 10 anni era che ero una mummia perchè non riuscivo a toccarmi le punte dei piedi.

"Il filo dello yoga"

Paola Perini, 22 Dicembre 2020

Avevo tredici anni quando feci il mio incontro con lo yoga.

Nella migliore libreria del paese, luogo delle mille scoperte, la mia attenzione fu catturata da un libro nero con una figura di una bella donna vestita di bianco a gambe incrociate con le braccia piegate e le mani unite sul dorso sopra la testa, occhi chiusi.

"Solitudine e crescita"

Donatella Martellotti, Perugia, 22 Dicembre 2020

Rimasta da sola, dopo aver cresciuto due figli da me, giunta al traguardo dei 55 anni, mi son guardata dentro, oltre che fuori, e ho avuto nostalgia della pratica, abbandonata, almeno come tale, a 26 anni, quando partorii il più grande dei miei figli, ciò in funzione degli aumentati impegni casalinghi.

Poi, quando essi furono scolari, il lavoro personale da medico, mi allontanò ancora dalla pratica ed esili contatti con fedeli praticanti, mi resero ancor più restia, in quanto improntati a scarsa serietà.

"Rallentiamo il procedere della malattia"

Alberto, Milano, 22 Dicembre 2020

All'inizio del 2018 mi è stata diagnosticata ATASSIA SPINOCEREBELLARE malattia (non curabile) neurologica rara invalidante e degenerativa.

Per questa malattia mi è stata conosciuta invalidità civile (nonchè handicap grave) e mi sento di affermare che lo yoga, oltre ad altri innumerevoli benefici, agisce positivamente su di essa: pratico hatha yoga un'ora al giorno, con posizioni prevalentemente a terra (l'atassia agisce sull'equilibrio e quelle in piedi non riesco a farle), alternando ma insistendo su quelle che distendono e rilassano la colonna quindi il midollo osseo, che è la parte fonte dei miei problemi all'organismo.

"Il mio rifugio e la mia salvezza"

Ylenia 23.12.2020, Stoccolma

Il mio primo approccio con lo yoga risale a 20 anni fa.

All’epoca avevo 16 anni e frequentavo il liceo. La mia prof. di educazione fisica, sapendo quanto io fossi interessata ed attratta dalle discipline orientali ed, in generale, da tutto ciò che non fosse di stampo “occidentale”, un bel giorno mi propose di aderire ad un progetto che si sarebbe implementato a scuola, una volta a settimana, per 2 anni, il cui obiettivo era far conoscere e “vivere”la disciplina agli studenti.

"Una sera d'inverno.. l'India.. la passione e l'equilibrio ritrovati"

Sonia L., Bologna, 22 Dicembre 2020

Tanti anni fa, una sera d'inverno, una deliziosa cittadina in Olanda, mio marito che torna a casa e dice: "L'azienda mi ha proposto un progetto di lavoro in India.. che ne pensi?".

Sorpresa, stupore, curiosità, paura.. tutto è cominciato cosi.. due mesi dopo eravamo a Bangalore, lui in ufficio, io alle prese con un nuovo mondo...

"Passione per lo yoga"

Giuliana, 25/12/2020, Finale Emilia(Mo)

Ho sempre avuto la passione per le teorie e pratiche mistiche, ho sempre fatto attività fisica all'età di 28 anni ora ne ho 52 da 3 anni non riesco più fisicamente a fare la ginnastica troppo dinamica così ho provato a fare lezioni yoga con un fantastico istruttore che mi ha insegnato l'importanza di tenere bene le mani, le ginocchia, la schiena, non ho più potuto seguirlo perché ho adottato da agosto 2018 un cane devo piacevolmente dedicare del tempo a lui cosi ora faccio yoga la mattina o la sera, una mezz'ora o più seguendo i tuoi video.

Condividere fa bene a noi, e fa bene allo yoga!

Ogni storia che raccontiamo è come un seme che spargiamo nel mondo. Condividere la nostra esperienza è una grande opportunità che abbiamo per restituire allo yoga quanto di meraviglioso ci regala ogni giorno, ed è proprio grazie al grande potere della condivisione se gli insegnamenti dello yoga hanno attraversato i millenni e sono arrivati fino a noi.

"Lo yoga quotidiano"

Antonella, Pescara, 22 Dicembre 2020

L'incontro con lo yoga è stato per curiosità ma poi è stato innamoramento.

Sono quasi 10 anni che pratico e mi ha cambiato la vita sia dal lato fisico e dal lato mentale avvicinandomi alla meditazione quotidiana.

Vivere nel presente lasciarsi andare ti aiuta a essere serena e felice di vivere.

"Grazie Yoga!"

Lucia, Lecce, 21 dicembre 2020

La mia vita è cambiata da quando ho iniziato a praticare yoga, o meglio da quando ho conosciuto Laura e il fantastico mondo di Yoga n' Ride!

Ma facciamo un passo indietro: circa 2 anni fa ho iniziato ad avere dolori lancinanti alla gamba sinistra che si estendevano sulla parte lombare della schiena. Facendo un lavoro abbastanza pesante (barista) era diventato un problema.

"La mia rinascita"

Raffaella, Casteggio, 21 dicembre 2020

Ciao, dopo anni di fisioterapia per problemi alla schiena ho provato pilates perché avevo bisogno di fare qualcosa di più completo e attivo, poi ho attraversato momenti difficili sul lavoro e nel privato, giorno dopo giorno cercavo di rimettere in piedi la mia vita dando tutta me stessa ma forse dimenticando di pensare a me...

Mesi fa ho trovato Laura, visto che avevo praticato yoga anni fa ho provato ad abbonarmi, ebbene è stato qualcosa di meraviglioso le sue lezioni mi hanno coinvolto sempre di più ma soprattutto ho trovato ciò che mi serviva la cura x la mia anima, per la mia mente...

"Lo yoga era dentro di me e non lo sapevo"

Gloria Viezzoli, Trieste, 21 dicembre 2020

All’età di quattro anni e mezzo la mia mamma, preoccupata perché le mie due ultime costole della gabbia toracica, secondo lei, erano troppo all’infuori, mi iscrisse alla neonata scuola di danza Tersicore della nostra città. Da lì il mio percorso amatoriale nella danza classica, poi modern jazz e solo da adulta danza contemporanea di ispirazione Martha Graham.

"Un' efficace medicina contro ansia e stress e ci permette di riprendere contatto con noi stessi"

Tiziana, 20 dicembre 2020

Il mio approccio con lo yoga è iniziato semplicemente per curiosità. La scoperta è stata stupefacente e allo stesso tempo difficile da comprendere.

Ho capito con la pratica che la mente è lo scoglio più difficile da superare! Praticare nel momento presente "qui ed ora" , liberare la mente, lasciarsi andare è per me difficile come scalare una montagna.

"Un giorno, per caso..."

Luisella Taccioli, Casale Litta, 19 dicembre 2020

La mia storia yogica inizia per caso.

Ho praticato per qualche anno Pilates, poi per vari motivi più che altro logistici sono passata al QiGong. Bella disciplina ma non abbastanza coinvolgente.

Due inverni fa, nelle vacanze natalizie, mio marito doveva lavorare e io, a casa, da sola, mi annoiavo. Vagando nel web mi sono trovata davanti il sorriso di Laura e l'opportunità di un mese di prova a 1 solo euro per avvicinarmi allo Yoga.

"Felice di aver incontrato Laura sul mio cammino"

Simonetta, 19 dicembre 2020

Ho incominciato a fare yoga quando avevo poco più di vent’anni. Ho poi abbracciato vari tipi di danza, da quella moderna fino ad arrivare alla danza afro. Ogni paio d’anni mi fermavo e ritornavo a fare sessioni di yoga.

Non trovando più insegnanti che mi dessero soddisfazione, smisi per molto tempo. Dopo più di trent’anni passati a sperimentare le forme più disparate di ginnastica, ho conosciuto Laura, credo per caso ... su internet.

"YOGA qui e ora, ma anche come, quando e perché."

Dario, Friuli in lungo e in largo, 19 Dicembre 2020

Il titolo, rispecchia il pensiero da accomunare alla pratica yoga di tutti noi, che amiamo questa disciplina.

Ora sperando di non tediarvi, racconto del mio incontro e del mio cammino con questa pratica o disciplina che dir si voglia.

Curiosità, sentito dire, esperienza sportiva nuova....praticavo già sport, calcio e atletica, nei miei anni giovanili a Napoli....avevo però la sensazione che mi si aprisse dinanzi, un altro mondo.

"Cosa rappresenta per me lo Yoga"

Daniela Cereda, Bodio Lomnago, 16 Dicembre 2020

Mi sono approcciata allo Yoga da giovane senza avere una vera e propria conoscenza di questa disciplina, ero attratta dalle posture soprattutto quelle più 'acrobatiche'.

In quegli anni mi proiettavo verso l'ottenimento dei risultati, tralasciando l'aspetto più interiorizzante, avevo 'fretta' nella mia testa turbinavano un sacco di pensieri di idee, in me premeva un'urgenza di fare, di andare, fagocitavo ogni esperienza. Se non altro, ho acquisito la consapevolezza del mio respiro che, certo, non è stato poco.

"Nella mia discontinuità coltivo la continuità della pratica perché lo yoga è dono!"

Michela, Milano, 16 Dicembre 2020

La mia storia di yoga inizia con il libro di Gabriella Cella Al Chamali "Yoga- manuale pratico - 108 esercizi per il benessere psicofisico". Era nascosto tra altri libri, unica copia, sullo scaffale della Libreria dello Sport di Milano.

C'ero entrata un po' per caso, forse perché sul mio percorso per andare all'università, in cerca di non so cosa. Mi sentivo emotivamente "scarica" per l'impegno degli esami e una storia di cuore non proprio andata per il verso giusto.

"Grazie yoga, ti voglio bene"

Laura Visinoni, Lanzarote, 12 Dicembre 2020

Non ricordo esattamente quando è stata la prima volta che ho sentito parlare di yoga, però ricordo che una vocina dentro di me mi diceva che avrei dovuto provarlo.

Non sono trascorsi molti anni eppure, a quell’epoca, non era semplice trovare un corso dal vivo, figuriamoci online.

Ancora c’era un alone di mistero attorno al mondo dello yoga e quando ne parlavi con le persone, sembrava cha appartenessi ad una setta.

"Il dono più grande che lo yoga mi ha fatto."

Elisa Turati, Lanzarote, 12 Dicembre 2020

Il mio primo incontro con lo yoga non è stato proprio dei più entusiasmanti, in parte per il mio scetticismo e le mie credenze limitanti di allora e in parte per la situazione in cui si svolgeva la lezione...a ripensarci mi viene proprio da sorridere.

Sono sempre stata una persona antisportiva e tutto quello che riguardava vagamente l'attività fisica, era per me qualcosa fuori dalla mia portata...figuriamoci lo yoga con tutte quelle pose da contorsionisti, anche se lo consigliavano a chi, come me, aveva avuto problemi alla cervicale, dovuti ad un incidente stradale, proprio non mi convinceva!

"Un aiuto per le scelte importanti"

Francesco, Bardolino, 21 Dicembre 2020

La prima volta che ho sentito parlare di yoga me la ricordo molto bene: ero in macchina con degli amici, forse una quindicina di anni fa, e una di loro ci stava raccontato che era andata a fare una lezione di yoga, e che durante la lezione l’insegnante aveva detto alla classe che lo yoga aveva “tutto a che fare con la respirazione.“

Ricordo molto bene quella frase, che mi è rimasta impressa soprattutto perché a quel tempo, da fumatore, non avevo un gran rapporto con la mia respirazione, e l’idea che ci fosse in giro qualcuno o qualcosa che potesse occuparsene mi era anche un po’ dispiaciuta.

Scrivi la tua storia Yoga...

Completa i campi indicati qui sotto, e poi clicca sul pulsante per inviarci la tua storia.

Una volta ricevuta, sarà nostra cura pubblicarla su questa pagina.

Non esistono limiti al numero di parole che puoi utilizzare per raccontare la tua storia yoga, né percorsi stabiliti da rispettare... sentiti libero/a di raccontarla così come l'hai sentita accadere dentro di te.

E per lasciarti ancora più libero/a di raccontare la tua esperienza senza il timore che qualcuno possa giudicarla, associarla ad un immagine, ad una posizione acrobatica, o all’aspetto fisico, abbiamo deciso di non dare l’opportunità di aggiungere foto alle testimonianze, ne di commentare quanto pubblicato da altri… in modo che questo possa rimanere uno spazio in cui, semplicemente, raccontare e raccontarsi.

Non deve essere per forza una testimonianza relazionata alla pratica dello yoga online, ne tanto meno alla pratica su Yoga n’ Ride, ma piuttosto sulla tua esperienza in generale nel mondo dello yoga, su come lo yoga ti ha aiutato/a, su come sono cambiate le tue abitudini e il modo di approcciarti con il tuo corpo e con il mondo che ti circonda.

In alcuni casi potrebbe essere complicato trovarsi davanti ad una pagina bianca e dover decidere da che parte iniziare a raccontare un'esperienza così particolare e sensibile come quella che viviamo grazie allo yoga, per questo motivo abbiamo pensato che potesse essere utile suggerire alcune domande chiave, rispondendo alle quali è possibile dare alla testimonianza una struttura narrativa che ne renda più coinvolgente la lettura.

Ovvero:

  • Cosa ti ha spinto ad avvicinarti allo yoga e perchè?

  • Hai mai pensato che lo yoga non facesse per te, e se si, quali sono state le principali motivazioni e cosa ti ha fatto cambiare idea?

  • Quale è stato il principale beneficio o trasformazione che senti di aver ottenuto dalla pratica?

  • Raccomanderesti la pratica dello yoga anche ad altre persone, e se sì, perché?

Buona yogica condivisione!

NB: Per assicurarci che le testimonianze pubblicate sulla pagina "Storie di Yoga" siano in linea con lo scopo dell’iniziativa, ci riserviamo la facoltà di leggere i messaggi prima di autorizzarne la pubblicazione.
Copy link