Lo yoga è una disciplina semplice, adatta a tutti, e che porta con se un magnifico dono: quello di poter migliorare la vita.

In questo post ho voluto elencare 7 cose da sapere prima di fare yoga, che possono contribuire a rendere più piacevole ed efficace la tua pratica.

1. Tutti siamo capaci di fare yoga!


  • Lo yoga non ha nessuna controindicazione.
    Ogni posizione, (asana, in sanscrito), quando eseguita correttamente, apporta specifici benefici sia al corpo che alla mente.
    Per questo, prima di iniziare a praticare da soli, è importante consultare un insegnante per essere certi di eseguire le posizioni più adatte ai nostri bisogni. Ricordati di comunicare all’insegnante eventuali disturbi che ti impediscono di eseguire determinati esercizi, ti verranno suggerite delle varianti o posizioni alternative.
    Se sei all’inizio del tuo percorso Yoga, e non sai da che parte iniziare, ti suggerisco di leggere il post: Yoga: ecco come iniziare.
  • Lo yoga non è competizione ma una pratica individuale.
    Non eseguire le posizioni per imitazione. Ogni corpo possiede i propri limiti fisici e il proprio equilibrio: impara a rispettare, conoscere e accettare i tuoi.
    Se vuoi capire meglio che cosa è lo yoga, ti suggerisco di leggere questo articolo: Che cosa è lo yoga, come si fa, perché funziona.
  • Lo yoga agisce esattamente nel nostro punto limite, indipendentemente dal grado di flessibilità’ del corpo.
    E’ per questo che è adatto a tutti.  Se forziamo le posizioni non stiamo facendo yoga.
    Durante l’esecuzione degli asana, l’obiettivo è quello di mantenere un punto di equilibrio nella forzatura, ne troppo, ne troppo poco.
    Dai un occhiata a questo post per capire come funzionano gli asana: Asana: cosa sono, com si fanno, perché funzionano. 
  • La gravidanza non è un impedimento, anzi.
    Lo yoga rafforza e prepara la muscolatura pelvica, rilassa e calma la mente in preparazione al parto e nella fase successiva è di supporto al recupero muscolare e morale!

2. Scegli quello che fa per te!

  • Hai provato una lezione di yoga e non ti è piaciuta?
    Può dipendere da molti fattori: dall’insegnante, al contesto o dal tuo umore in quel giorno.
    La buona notizia è che esistono moltecipli stili e tipi di yoga; il segreto è sperimentare il più possibile fino a trovare quello più adatto alle nostre esigenze. Yoga è ricerca. 

Risorsa interessante: Yoga: ecco come iniziare

3. Respira con il naso!
 

In quasi tutte le posizioni si respira con le narici perché in questo modo:

  • L’aria entra purificata (attraverso i peli)
.
  • L’aria entra umidificata (grazie mucose nasali).
  • L’aria entra alla temperatura corretta.

4. Pratica a stomaco vuoto!

  • Le posizioni massaggiano e stimolano gli organi interni.
    I corretti benefici e il libero circolare dell’energia si ottengono quando il corpo non è impegnato nella digestione.

    Risorsa interessante: Perché lo yoga si fa a stomaco vuoto?

5. Mettiti comodo!

  • Liberati delle cose che possono darti fastidio: orologi, collane, braccialetti, orecchini, occhiali.
  • L’abbigliamento è fondamentale per non creare disturbo durante gli esercizi; scegli quindi abiti comodi, elasticizzati, possibilmente di cotone per sentirti più libero nei movimenti.
  • Yoga si fa meglio a piedi nudi… temperature permettendo : )
  • Per aiutarti a mantenere la colonna verticale diritta, nelle posizioni sedute, puoi sederti su un cuscino, oppure puoi appoggiarlo sotto la schiena nella posizione sdraiata di rilassamento Shavasana.
  • Al termine della pratica, se preferisci, copriti con una coperta… per non sentire freddo durante la fase di rilassamento.

6. Crea l’ambient!


Scegli un angolo della casa che più ti ispira e dedicalo allo yoga.

  • Utilizza delle candele come alternativa alla luce per creare la giusta atmosfera.
  • Scegli un momento speciale della giornata che sia, per quanto possibile, sempre lo stesso e dedicalo a te stesso e alla tua pratica quotidiana. (Il momento migliore è la mattina appena svegli, quando la mente non è ancora incasinata dalle mille cose da fare.)
  • Regalati un momento di disconnessione tecnologica! Lascia spenti telefono, televisione, tablet, e ogni cosa che potrebbe disturbare la tua concentrazione.

7. Vivi il momento presente!

  • Durante la pratica, concentrati sull’ascolto delle sensazioni nel corpo. Cerca di capire quali muscoli stanno lavorando e rimani connesso con ciò che il tuo corpo ti comunica.
  • Prendi contatto con il tuo respiro; utilizzalo abbinato al movimento. (In genere all’inspirazione corrisponde un movimento verso l’alto o di apertura, all’espirazione verso il basso o di chiusura.)
  • Dimenticati per un istante di tutto ciò che si trova al di fuori: lo ritroverai in seguito con spirito più calmo e felice.
  • Yoga è benessere, è un percorso per imparare a conoscere noi stessi e il nostro corpo. La pratica, se eseguita correttamente, dovrebbe lasciare una sensazione di leggerezza, rilassamento,  ricarica energetica  e di benessere generale di tutto il corpo.

Non vedi l’ora di cominciare?

Allora respira, rilassati, concentrati e divertiti… e se hai trovato interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social network!.

Keep riding!