Yoga for Surfers Teacher Training Program

Avreste mai pensato che un corso per istruttori yoga possa svolgersi a pochi passi dall’oceano?

Che potesse iniziare con un messaggio bellissimo:”live what you love”, e concludersi con un messaggio ancora più bello:”You don’t have to be perfect to be succesful”?

Che fra una lezione e l’altra, se lo voleste, fosse possibile andare a surfare a Trestles? Oppure a San Onofre?

Beh, al corso di specializzazione Yoga For Surfers, organizzato da Peggy Hall, succede proprio questo.

Yoga for surfers team

Ma facciamo un passo indietro.

Era il Giugno del 2012 quando sottoposi a Peggy Hall la mia candidatura per partecipare ad uno dei suoi corsi di formazione.

A quel tempo ancora lavoravo come designer per un’azienda italiana di abbigliamento, e da qualche mese – in realtà da qualche anno – covavo il desiderio di  iniziare una nuova avventura.

Ero in cerca di una spinta, e fu proprio Peggy a darmela.

Di lei avevo sentito parlare molti anni prima, surfando il web alla ricerca di una sequenza di yoga che potesse prepararmi al meglio per la stagione, e Peggy aveva quello che cercavo: Yoga for surfers.

 

Yoga for surfers dvdHo praticato costantemente seguendo i suoi DVDs, e non posso nascondere che quando arrivò la risposta, positiva, alla mia candidatura, mi sentivo un tantino agitata all’idea di poterla incontrare di persona.
In America Peggy è una specie di star, compare spesso in televisione – come wellness expert per il canale American now – e i suoi DVDs sono conosciuti in tutto il mondo.

Quanto all’idea di scoprire finalmente gli Stati Uniti… beh, basti dire che fu ciò che mi spinse a  lasciare il lavoro e lanciarmi in questa nuova avventura.

Cinque mesi più tardi, arrivai in California.

Di Peggy posso dire che è esattamente come l’America: è come la vedete in televisione.

Lei, il marito David e tutto l’ambiente che li circonda sono solari, divertenti ed estremamente comunicativi.

Durante i quindici giorni che ho trascorso a San Clemente ho avuto modo di imparare molte cose da loro; sull’insegnamento, sulla vita, sul surf e soprattutto sullo yoga; che Yoga for Surfers tratta in modo semplice, intuitivo, alla portata di tutti.

Yoga for surfers rappresenta non solo uno stile di yoga fluido e dinamico ma anche uno stile di vita; utilizza tecniche di diverse correnti e ha l’obiettivo – e in molti casi anche il merito – di rendere la vita più semplice ai surfisti e agli sportivi in generale.

Si basa sulle posizioni dell’Hatha Yoga, che coordina attraverso il respiro in sequenze dinamiche che hanno lo scopo di allungare, irrobustire e rilassare le parti del corpo che utilizziamo nel corso dell’attività sportiva.

Cervello compreso.

Ma yoga for surfers è anche e soprattutto un corso di formazione dove si impara ad insegnare, e lo si fa attraverso una metodologia che si basa sulla semplicità del messaggio e sulla capacità creare un ambiente rilassato e propedeutico all’interiorizzazione.

Una buona conoscenza dell’inglese è importante, e in questo senso i primi giorni ho avuto qualche difficoltà, soprattutto per la mescolanza di accenti e cadenze diverse, ma per fortuna Peggy parla in modo chiaro e il suo inglese-americano è comprensibile anche a chi ha una preparazione non di altissimo livello.

Il numero di studenti è limitato, e anche questo lo considero un bene, in quanto favorisce la creazione di un gruppo di lavoro motivato e focalizzato con il quale diventa molto facile convivere.

Yoga for Surfers ha contribuito ad ampliare  il mio modo di vedere e comprendere l’insegnamento, arricchendolo di un approccio innovativo – semplice e comprensibile – ad una materia estremamente complessa come lo yoga, e proprio per il tipo di linguaggio che si impara ad utilizzare lo consiglio a tutti coloro che hanno già seguito un corso “tradizionale” per insegnanti di yoga, e che vogliano approfondire gli aspetti legati all’attività didattica.

Se volete saperne di più, potete visitare la pagina web di Yoga for Surfers Teacher Training Program oppure utilizzare la sezione commenti qui sotto per chiedermi informazioni!

Enjoy!

2017-10-05T14:31:57+00:00

Questo articolo è stato scritto da:

Ho creato Yoga n' Ride con lo scopo di condividere con te i fantastici benefici dello yoga... e per mettere a tua disposizione un centro Yoga che non chiude mai. Se vuoi scoprire qualcosa in più su di me, lo puoi fare cliccando qui >>

3 Commenti

  1. Peggy Hall January 16, 2015 at 4:47 pm - Reply

    Wonderful — grazie and thank you for sharing! Go here for all the updated details: http://www.YogaforSurfersTeacherTraining.com — hope to see you in sunny Southern California!

  2. Laura October 13, 2014 at 10:02 am - Reply

    Ciao Stefano,
    grazie dell’osservazione. Devo dire che hai perfettamente ragione, in effetti a chi pratica golf vengono suggerite sessioni pranayama, cioè esercizi di respirazione, proprio per sviluppare l’attenzione e la concentrazione.
    Se consideriamo che in ogni attività sportiva è necessario mantenere la concentrazione, possiamo facilmente capire come questa pratica possa essere benefica non solo per surf, climb, golf ma per tutti gli sport in generale.

  3. Stefano October 11, 2014 at 9:40 am - Reply

    credo che lo yoga, possa essere perfetto anche per chi gioca a golf dove concentrazione e attenzione ai propri movimenti è fondamentale

Scrivi un commento