Posizione del Pesce

Nome sanscrito:

Matsyasana

Significato e simbologia:

La parola “Matsya” in sanscrito significa “pesce” e “asana” significa “posizione” o “postura”. Quindi, Matsyasana si traduce letteralmente come la “posizione del pesce”.

Nella mitologia Matsya è il nome di un avatar di Vishnu, ovvero una delle divinità più importanti dell’induismo, conosciuto per il suo ruolo di protezione dell’universo e che ha assunto la forma di un pesce per salvare l’umanità durante un diluvio universale.

Pertanto la posizione del pesce può essere vista come un omaggio a questo mito e al potere salvifico di Vishnu.

Inoltre, la posizione del pesce può anche essere interpretata come un simbolo di connessione con la natura e di saggezza, poiché il pesce è un animale che vive nell’acqua, simbolo della fonte della vita e della purezza.

Come fare:

  • Sdraiati a terra a pancia in sù, con le braccia lungo il corpo, le gambe unite con i piedi piegati a martello e la testa in linea con la colonna vertebrale
  • Piega le ginocchia e appoggia le piante dei piedi a terra
  • Sposta il peso del corpo sul fianco sinistro per aiutarti a ruotare la spalla in alto e indietro e permettere alle scapole di avvicinarsi e contemporaneamente appoggia la mano sotto la corrispondente natica con i palmi rivolti verso il basso. Esegui lo stesso movimento anche sull’altro lato
    il bacino e metti le mani sotto ai glutei con i palmi rivolti verso il basso
  • Mantenendo il petto in apertura, con le scapole che si avvicinano il più possibile, e gli avambracci appoggiati al pavimento, appoggia i glutei sul dorso della mani e distendi le gambe
  • Inspira ed espirando solleva il torace creando un arco con la schiena ed aprendo maggiormente il torace
  • Lentamente, piega la testa all’indietro fino ad appoggiarne la parte superiore al pavimento. Chiudi o socchiudi gli occhi.
  • Il peso del corpo è sostenuto dalle braccia, dal bacino e dalle gambe che spingono al pavimento
  • Mantieni la posizione da 15 a 30 secondi continuando a respirare profondamente e uniformemente
  • Per uscire dalla posizione, espirando premi i gomiti verso il basso per sollevare la testa ed appoggia lentamente la schiena a terra una vertebra alla volta per tornare nella posizione iniziale

Varianti:

variante posizione pesce

  • Mantieni gli avambracci appoggiati dietro la schiena, evitando quindi di appoggiare le mani sotto i glutei.
  • Inarca la schiena e piega la testa indietro evitando di appoggiarla al pavimento, oppure, se soffri di problemi al collo o cervicalgia, mantieni il mento verso il petto
  • Mantieni le gambe piegate con i piedi appoggiati al pavimento
  • Posiziona un blocco oppure una coperta nella parte alta della schiena in modo che si trovi tra le scapole e ti permetta di mantenere facilmente l’apertura del petto ed appoggiare la testa al pavimento, con il collo allungato e rilassato, evitando di comprimerlo
  • In caso di rigidità nel collo, puoi ridurre la curvatura all’indietro, appoggia un blocco yoga o una coperta ripiegata sotto la testa

Consigli:

  • Dedica del tempo per entrare nella posizione, assicurandoti di avvicinare bene le scapole. Maggiore sarà l’apertura del petto, più risulterà facile eseguire l’inarcamento della schiena
  • Allunga e rilassa il collo evitando di incassarlo nelle spalle
  • Mantieni la mandibola e la gola rilassata
  • Per ridurre la pressione arteriosa nella testa, puoi chiudere gli occhi
  • Evita di trattenere il respiro

Benefici:

  • Apre il torace
  • Distende i muscoli addominali
  • Rinforza collo, spalle e colonna vertebrale
  • Migliora la postura

Chakra:

  • Quarto chakra
  • Quinto chakra
  • Settimo chakra

Controindicazioni e/o limitazioni:

  • Lesioni al collo e cervicalgia (eseguire la variante con il mento verso la gola)
  • Lesioni alla schiena
  • Pressione alta o bassa
  • Mal di testa
  • Glaucoma

In quale lezione puoi provare questa posizione:

15-giorni-free

Accedi GRATIS per 15 giorni a tutti i contenuti riservati di Yoga n' Ride

Questo abbonamento ti garantisce accesso illimitato, per 15 giorni, a tutte le lezioni, i programmi e gli esclusivi approfondimenti settimanali disponibili su Yoga n’ Ride.

Lo puoi attivare (una sola volta) senza bisogno di inserire alcun metodo di pagamento.

Al termine del perido di prova potrai decidere senza vincoli se attivare o meno uno dei nostri abbonamenti a pagamento.