Francesco Andretti

Webmaster | Copywriter

Ciao!

Io sono Francesco, mi occupo della parte tecnica, amministrativa ed organizzativa di Yoga n’ Ride.

Prima di avventurarmi in questo incredibile progetto ho lavorato per molti anni nel mondo dell’abbigliamento e del surf; inizialmente come importatore, e poi come responsabile commerciale.

Spesso ripenso a quegli anni come alla mia “università della strada”, in cui ho avuto la bellissima opportunità di viaggiare e di conoscere un bel pezzo di mondo, di imparare diverse lingue straniere e di stringere relazioni con persone di culture molto diverse dalla mia.

Tuttavia, nonostante l’entusiasmo, ad un certo punto ho avuto la netta sensazione che quello stile di vita non fosse più in linea con le aspettative che stavo maturando nei confronti del mio futuro, e anche se non avevo le idee molto chiare sul “come”, mi pareva di intuire che si potesse vivere, viaggiare e lavorare anche in maniera diversa, con ritmi diversi, con priorità diverse.

Ed è così che è nata la decisione di abbandonare la carriera manageriale che avevo intrapreso e di regalarmi sei mesi di viaggio, trascorsi vivendo on the road, come avevo sempre sognato di fare.

Si è trattata di un’esperienza molto importante che mi ha cambiato molto, ed è stato proprio di ritorno da quel viaggio che, assieme a Laura, ci siamo messi al lavoro per dare vita a Yoga n’ Ride.

A quel tempo ne io ne lei avevamo chiaro in mente dove questa avventura ci avrebbe portato, e se qualcuno ci avesse predetto che di lì a qualche anno ci saremmo ritrovati a gestire un centro di yoga online frequentato ogni giorno da migliaia di persone… difficilmente gli avremmo creduto.

Però a quanto pare è così che è andata, e sempre più spesso mi capita di pensare che sono veramente felice che questo viaggio mi abbia dato – e mi stia dando ogni giorno – l’opportunità umana e professionale di lavorare a stretto contatto con gli insegnamenti dello yoga.

Vi è un qualcosa di affascinante e di rassicurante nella saggezza del messaggio di cui lo yoga è portatore, e nella sua incredibile capacità di tirare fuori il meglio da noi stessi, e sono onorato di poter dedicare ogni giorno il mio tempo alla diffusione di questa meravigliosa disciplina.

Proprio per questo straordinario privilegio, sento di voler rivolgere un ringraziamento, sentito, alla nostre famiglie: non esisterebbe Yoga n’ Ride se nei momenti complicati di questa avventura genitori-fratelli-zii-amici non ci avessero fornito il loro aiuto.

Lo hanno fatto senza chiederci nulla in cambio; in molti casi lo hanno fatto senza nemmeno capire cosa stessimo facendo, e col tempo ti rendi conto di quanto sia raro e prezioso questo modo di fare, e di come possa provenire solo da chi ti ama profondamente.

E di questo sono molto grato a tutti loro.

Francesco Andretti

Ps: i mesi di viaggio che sono seguiti al licenziamento dal posto di lavoro li ho raccontati in un blog chiamato “MokaGialla”.

A distanza di sei anni dall’ultimo articolo pubblicato, proprio in questi ultimi mesi del 2019, ho deciso di riaprirlo… perché finalmente ho capito che quel viaggio, in realtà, non è mai terminato, e che ci sono molti argomenti di cui vale la pena di parlare.

Se ti va di dargli un’occhiata, lo puoi fare cliccando qui: mokagialla.com